FAQs Parodontologia

Trattare la Piorrea e migliorare il sorriso !

Le Malattie Parodontali vanno dalla Gengivite alla Parodontite più nota come Piorrea Alveolare; quest’ultima porta, se non trattata, alla perdita dei denti e compromissione della masticazione, dell’estetica e della armonia dentale. La Terapia Parodontale consente, nella maggior parte dei casi, di arrestare la malattia, rigenerare, ove possibile, parte del supporto andato distrutto, prevenirne le recidive tale da restituire un accettabile livello di salute gengivale compatibile con il mantenimento dei denti. La Parodontologia si occupa anche della correzione, in casi selezionati, dei difetti estetici e funzionali provocati dalla retrazione delle gengive o da alterazioni in genere del rapporto denti-tessuti che alterino l’armonia del sorriso. Inoltre questa Disciplina consente di preparare la bocca, dove fosse necessario, a ricevere restauri protesici con guadagno in funzionalità ed estetica.


Che cosa è la Piorrea (Parodontite)

E’ una malattia sostenuta da una placca batterica aggressiva in pazienti geneticamente predisposti che, attraverso la progressiva demolizione del supporto dentale porta, se non tempestivamente trattata, alla perdita dei denti.

 

Posso guarire dalla Piorrea ?

No, in quanto esiste una componente genetica non trattabile. Però si può arrestare e controllare con un programma di mantenimento dopo la cura.

 

In cosa consiste la terapia ?

Consiste in una fase di rimozione della placca seguita, ove necessario, da una correzione chirurgica dei difetti formatisi (tasche) eseguita sotto anestesia locale. Fondamentale è il mantenimento con controlli periodici personalizzati.

Cosa sentirò dopo gli interventi ?

In genere si avverte un indolenzimento che viene ben controllato da antidolorofici accompagnato da sensibilità dei denti che regredisce dopo 7-15 giorni circa. Un modesto gonfiore tende a regredire in 2-3 giorni. E’ consigliata una riduzione delle attività quotidiane per 2-3 giorni.

Si può curare con farmaci ?

No, poichè la malattia produce alterazioni anatomiche dell’alveolo che richiedono spesso terapia chirurgica correttiva. Tuttavia gli antibiotici vengono usati in forme particolari di piorrea come associazione.

Si può trasmettere ad altre persone ?

Si, specialmente nell’ambito familiare anche se la malattia si contrae se vi è una predisposizione genetica.

 

Come sarà l'estetica dopo la terapia ?

La malattia produce una risalita della gengiva con “allungamento” dei denti che non può essere corretto. La terapia tende ad accentuare questo evento salvo nei casi in cui una terapia rigenerativa può essere adottata.

Quanto costa la terapia per la piorrea ?

Il costo aumenta con la gravità della malattia in quanto si passa da un approccio non chirurgico a quello chirurgico ed eventualmente implantare ove si perdano denti. Tuttavia il costo del trattamento puro della piorrea è sempre accettabile anche perchè va distribuito nel tempo.

Si possono correggere gli inestetismi della gengiva ?

Si, come le recessioni gengivali, o “eccesso di gengiva” (sorriso gengivale) con risultati brillanti nella maggior parte dei casi risultanti nel ripristino di una piacevole estetica. Tale risultato può essere ottenuto in assenza ovviamente di piorrea (parodontite).