FAQs Implantologia

Implantologia: l’innovazione !

L’Implantologia riguarda il rimpiazzo di elementi dentari persi o mancanti attraverso l’inserimento di “radici artificiali” nelle zone edentule (prive di denti) e costruzione (in laboratori specializzati) di denti artificiali che verranno ad essi avvitati. L’Implantologia consente, nei casi ben selezionati, di ripristinare la masticazione, la fonetica e l’estetica compromessa dalla mancanza dei denti naturali con miglioramento della qualità della vita dei pazienti.


Quali sono le controindicazioni all'implantologia ?

 

Sono rare anche quando la disponibilità di osso è limitata poichè è possibile la sua ricostruzione. Tuttavia vi sono fattori di rischio di fallimento come il fumo, bruxismo, la placca batterica  tra i più frequenti. L’età matura o avanzata non è una controindicazione

In cosa consiste la terapia implantare ?

 

Consiste nel preparare un sito nella struttura ossea che accoglierà l’impianto. Tutto viene fatto sotto anestesia locale non diversa dalla comune anestesia odontoiatrica per una durata di circa 7-18 minuti a seconda della tecnica usata.

 

Cosa sentirò dopo l' intervento ?

 

In genere si avverte un indolenzimento che viene ben controllato da antidolorofici oltre ad un modesto gonfiore che regredisce in 2-3 giorni. E’ consigliata una riduzione delle attività quotidiane in quei giorni

 

Posso avere un "rigetto" ?

 

Si, il fallimento implantare è di circa il 5% a fronte di un successo del 95% circa ovviamente

 

Cosa si fa in caso di fallimento ?

 

In genere l’impianto perso si rimpiazza immediatamente con un nuovo impianto. Altrimenti si fa guarire il sito e si inserisce un nuovo impianto dopo circa 2-3 mesi

 

Quanto durano gli impianti ?

 

Non è stabilito un tempo di durata anche se i criteri ufficiali ritengono che 10 anni di efficienza rappresentano un successo. Studi più recenti mostrano alte percentuali di successo ben oltre i 10 anni

 

Come sarà l'estetica finale ?

 

L’implantologia non è in grado di restituire una estetica “ideale” in quanto dopo una estrazione l’osso e la gengiva subiscono un rimodellamento passando da una forma “festonata” ad una “piatta”. Tuttavia esistono tecniche che si applicano ai tessuti e/o restauri che consentono di compensare un eventuale deficit estetico restituendo una estetica piacevole

 

Si può ripristinare immediatamente un dente artificiale su un impianto ?

Si, se vi sono le condizioni cliniche di stabilità implantare

 

Quanto costa un impianto completo di corona ?

Oggi la diffusione della terapia implantare ha determinato una sensibile contrazione del costo della materia prima determinando un conseguente ridimensionamento del costo al Paziente che si apprezza specialmente nei casi più semplici che sono la maggioranza !!!